Il mestiere del liutaio

La sua formazione da liutaio è dovuta in grandissima parte al maestro Vincenzo Cipriani. Suo primo insegnante di chitarra all'età di nove anni lo rincontra dopo dieci per costruire sotto la sua guida la chitarra con cui si diplomerÓ. Passato in seguito al liuto il maestro Cipriani gli trasmette senza gelosia la sua esperienza artistica riguardo a questo magico strumento.

Per quanto concerne la ricostruzione vera e propria ci sono da fare alcune distinzioni. I liuti rinascimentali e barocchi vengono ricostruiti su modelli tuttora esistenti e conservati nei musei del mondo. Per quelli medievali la situazione Ŕ differente in quanto, non essendo rimasto praticamente nulla di tangibile, si deve ricorrere ad uno studio iconografico con le problematiche che ne conseguono (proporzioni, dettagli, materiali, etc.)

Luca Piccioni - liutaio
l'interno di una tavola armonica